MaggioFest

MaggioFest - Spazio Tre

MAGGIOfest 2012

Scena d'autunno 2012

Scena d'autunno 2012 - Spazio Tre

SCENA D'AUTUNNO 2012

Home » Scena d'Autunno » Scena d'Autunno XX EDIZIONE 2014

Scena d'Autunno XX EDIZIONE 2014

Scena d'Autunno XX EDIZIONE 2014 - Spazio Tre

XX edizione 2014

SCENA d’Autunno 
Stagione di Teatro, Cinema d’essai e altro …

Programma

XX edizione 2014

SCENA d’Autunno
Stagione di Teatro, Cinema d’essai e altro …

Scena d’Autunno è giunta alla sua XX edizione.
La rassegna apre a Teramo la stagione di Spazio Tre con appuntamenti di Arte, di Cinema d’essai e di Teatro da camera organizzato dall’Associazione Culturale Spazio Tre.
Scena d’Autunno ha sempre presentato fin dal 1994 novità teatrali italiane e anteprime di giovani talenti anche abruzzesi affermati e emergenti e inoltre nel tempo, serate dedicate al Cinema d’essai e alle contaminazioni Musica-Teatro e Arte.
La Rassegna è sempre stata ampiamente seguita dai mass media regionali e l’affluenza del pubblico è sempre stata mediamente superiore alle aspettative dell’Associazione raggiungendo un tutto esaurito negli spazi dedicati alle manifestazioni.
Curiosità e ideazioni artistiche originali sono pertanto gli ingredienti fondamentali di Scena d’Autunno, che presenta e ha presentato nel tempo i suoi appuntamenti a Spazio Tre Teatro in via Cona 101, nella Sala San Carlo del Museo Archeologico, nella Sala Polifunzionale della Provincia e diversamente, valorizzando spazi poco conosciuti nella città di Teramo.
Quest’anno in collaborazione con l’Università degli Studi di Teramo Scena d’Autunno incontra il suo pubblico e gli studenti universitari in una Rassegna di Cinema d’essai nell’Aula Tesi di UNITE.
E’ una collaborazione prestigiosa che apre nuove prospettive e guarda all’Università come centro propulsore di cultura.
La collaborazione con l’Università degli Studi di Teramo è iniziata in un magico pomeriggio alla presenza di Mogol nel MaggioFest 2014.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------
SCENA d’Autunno
Stagione di Teatro, Cinema d’essai e altro …
Direzione artistica Silvio Araclio
Sezione Cinema Leonardo Persia

Domenica 2 Novembre ore 12,15
Cimitero Comunale di Teramo
Campo degli eroi di tutte le guerre
Monumento funebre Muzii-Pasini
Mausoleo Gavini
In caso di pioggia le letture si terranno sotto il porticato a destra dell’entrata
in memoria di Hector Jacinto Cavone Felicioni
Recita per i giorni di quiete
Letture da Claudio Claudiano, Primo Levi,Omonea e Atimeto, Anonimo, Antologia Palatina, Iliade XXIV Canto, Pascoli,W. Szymborska
con Giacinto Palmarini, Eugenia Rofi, Daniele Cavone Felicioni, Mauro Di Girolamo
violoncello Alice Paupini viola Paolo Capanna
regia Silvio Araclio
con la collaborazione de l’Istituto Superiore di Studi Musicali Gaetano Braga Teramo
Davanti al Campo degli eroi di tutte le guerre e davanti a due tombe monumentali (in caso di pioggia gli interventi si sposteranno sotto i loggiati) verranno letti brani di prosa e di poesia “intimi” che aiutino a ritrovare un equilibrio interiore, a capire e a vivere un po’ meglio le ombre, gli incanti, le paure,le speranze e gli smarrimenti di ogni giorno.


Sabato 22 e domenica 23 novembre
dalle ore 10,30-alle ore 18,00
Spazio Tre Teatro
ME=RE (l) Azione
Laboratorio Post-Einsteniano di Teatro fisico
diretto da PierGiuseppe Di Tanno

Il laboratorio è un micro-periodo di esplorazione teatrale desidera allargare le occasioni quotidiane di auto-conoscenza, attraverso una pratica improvvisativa aperta a tutti che tende verso la danza, intesa come dinamica di gioco libera che mira alla rivelazione di nuovi Sé ed è indirizzato a ogni tipo di fisicità, professionalità e personalità.

PierGiuseppe Di Tanno, dopo aver frequentato SpazioTre, si diploma presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma nel 2006. Lavora in teatro, fra gli altri, con Davide Iodice, Lorenzo Salveti, J.S.Sinisterra, Benedetto Sicca, Paolo Magelli, Giancarlo Sepe, Piero Maccarinelli, Marco Carniti, Toni Cafiero, Massimo Di Michele, Juan Diego Puerta Lopez. In cinema con Daniele Vicari e Aureliano Amadei. Nel 2007 inizia una stretta collaborazione col Teatro Nazionale Croato "Ivan Pl. Zajc" di Fiume. Il suo è un percorso di densa contaminazione fra il teatro e la danza: nel corso della sua esplorazione ha l'onore di essere diretto da Constanza Macras (Dorky Park) , Jan Lauwers (NeedCompany) e di perfezionarsi con Gabriela Carrizo (Peeping Tom). In qualità di trainer cura la preparazione fisica di varie compagnie in Europa, da Bruxelles a Istanbul. Negli ultimi anni è creatore di performances site-specific ospitate in Italia e in Scozia e autore di messe in scena di testi contemporanei. E' stato fondatore della compagnia di physical theatre Panini2Life.

Venerdì 28 novembre ore 21,00
Sala San Carlo Museo Archeologico
Proiezione cinematografica
Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr. Caligari, 1920) di Robert Wiene
didascalie lette da Mauro Di Girolamo
durata 80’ ca
ingresso gratuito

Una leggenda del cinema muto, storia di ipnotizzatori, sonnambuli e assassini tra fiere e manicomi. Le scenografie zigzaganti imposero l’espressionismo tedesco al cinema e profetizzarono l’avvento di Hitler. Ambigua e spiazzante più che mai, anche a quasi cent’anni di distanza, è un’opera sempre attuale, che il Tempo ha caricato di ulteriori significati e profezie.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Venerdì 5 dicembre ore 21,00
Spazio Tre Teatro

Compagnia TEATROZETA L’Aquila
Il Caso di Dorian Gray
di Giuseppe Manfridi
Premio Ennio Flaiano 2009 sezione Teatro
Premio Gassman 2010 a Manuele Morgese Miglior Giovane Talento

regia Pino Micol
con Manuele Morgese
durata 80’ ca
ingresso € 10,00

Lo spettacolo è stato scritto dal noto drammaturgo romano Giuseppe Manfridi, sulla scia del testo di Oscar Wilde il ritratto di Dorian Gray. Nello spettacolo vengono messe in risalto le tre personalità dei protagonisti della storia di Wilde: Henry, Basil e Dorian e il loro comportamento in relazione alla stessa storia che li accomuna. In questa reinvezione drammaturgica dell’opera, il ruolo di Dorian Gray, protagonista assoluto nel romanzo di Wilde viene equiparato a quello degli altri due in uno smontaggio narrativo ripensato in termini di indagine processuale. Al centro dell’inchiesta, un mistero dall’intreccio tanto articolato da non essere noto nella sua interezza a nessuno dei tre. Henry, Basil e Dorian si avvicenderanno così in una serie di deposizioni corrispondenti ad altrettante visioni dei fatti. A tre punti di vista che congiunti offriranno allo spettatore la chiave di un formidabile enigma, concepito teatralmente come una virtuosistica partitura per attore solista. L’incalzare del ritmo, la suspance e le atmosfere gotiche in cui matura la vicenda finiranno ben presto con l’assumere i connotati di un noir senza precedenti. Lo spettacolo è direttola Pino Micol, maestro del Teatro italiano ed interpretato da Manuele Morgese che, con grande versatilità e bravura, interpreta tutti e tre i personaggi in scena.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Martedì 16 dicembre ore 18,00
Sala San Carlo Museo Archeologico
CARTOLINE DI NATALE V edizione


LA STAGIONE DELLE FATE
Un Natale fatato all’insegna delle fiabe. Avvenimenti e personaggi fantastici davanti al fuoco dello schermo. Orchi, principesse e poteri magici dei primi film, rare e preziose miniature di cinema. Una magica stagione di incanto, effetti speciali e coloriture a mano, per ritrovare l’infanzia nostra e quella della settima arte.

letture di Mauro Di Girolamo
durata 70’ ca

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
NOVEMBRE/DICEMBRE 2014/GENNAIO 2015
Università degli Studi di Teramo - Campus Coste Sant'Agostino - Aula tesi
proiezioni didattiche del corso di Laboratorio di Comunicazione Teatrale
a cura di Leonardo Persia

AMERICAN GOTHIC

L’incubo della Storia riflesso nello specchio del cinema USA.

Sei grandi classici del cinema per rileggere in maniera fanta-horror i momenti critici del ‘900
Primo appuntamento e presentazione critica del programma a cura di Leonardo Persia e Silvio Araclio
martedì 18 novembre ore 21,00
1) L’uomo invisibile (The Invisible Man, 1933) di James Whale (71’)

Interpreti: Claude Rains, Gloria Stuart, William Harrigan, Henry Travers

Un giovane scienziato scopre l’invisibilità e diventa pazzo. Potente metafora horror che collega la rivoluzione industriale ai totalitarismi in atto.
--------------------------------------------------------------------
martedì 25 novembre ore 21,00


2) L’invasione degli ultracorpi (Invasion of the Body Snatchers, 1956) di Don Siegel ( 80’)

Interpreti: Kevin McCarthy, Dana Wynter, Larry Gates, King Donovan

Una cittadina invasa da alieni che replicano e sostituiscono gli umani. Storia choc dietro cui si nasconde la paura del pericolo rosso ma anche quella opposta dell’anticomunismo.
-----------------------------------------------------------------------------
martedì 2 dicembre ore 21,00


3) Che fine ha fatto Baby Jane? (What Ever Happened to Baby Jane?, 1962) di Robert Aldrich (134’)

Interpreti: Bette Davis, Joan Crawford, Victor Buono, Maidie Norman

La rivalità tra due anziane sorelle smaschera il sogno americano divenuto incubo, facendo a pezzi lo star system, la classicità e la famiglia. I terribili anni ’60.
-------------------------------------------------------------------------------------
martedì 9 dicembre ore 21,00

4) Rosemary’s Baby (id., 1968) di Roman Polanski (137’)

Interpreti: Mia Farrow, John Cassavetes, Ruth Gordon, Sidney Blackmer

Il ’68 e il diavolo. Una coppia giovane deve vedersela con adoratori di Lucifero e diabolici vecchi conservatori. Attenzione alle apparenze.
-------------------------------------------------------------------------------------
martedi 16 dicembre ore 21,00

5) La notte dei morti viventi (Night of the Living Dead, 1968) di George Romero (96’)

Interpreti: Duane Jones, Judith O'Dea, Karl Hardman, Judith Ridley

In una località rurale della Pennsylvania, si scopron le tombe, si levano i morti. Il Vietnam, la guerra fredda, i movimenti indipendentisti africani, la lotta studentesca: tutto in una notte…horror.
-------------------------------------------------------------------------------------
martedì 13 gennaio ore 21,00

6) Essi vivono (They Live, 1988) di John Carpenter (93’)

Interpreti: Roddy Piper, Keith David, Meg Foster, Peter Jason

La restaurazione di antichi “valori” negli anni ’80. Sono nascoste entità aliene a imporre il mercato e il libero mercato, la globalizzazione e un nuovo, disordinato “ordine” mondiale.
--------------------------------------------------------------------------------------

Scena d’Autunno XX edizione

Associazione Culturale Spazio Tre

Direzione artistica Silvio Araclio

Produzione esecutiva Carla Piantieri

Segreteria organizzativa Manuela Lamonica

Ufficio stampa Allegra Araclio

Progetto grafico Piero Assenti

Spazio Tre - tel./fax 0861- 247547 – Via Cona, 101 – 64100 Teramo (Te)

www.spaziotre.info
spaziotre.spaziotre@tin.it
http://www.facebook.com/home.php?#!/pages/SPAZIO-TRE-ASSOCIAZIONE-CULTURALE/119872264694459?ref=ss

25/10/2014 01:50 commenti (0)